La fiera della caccia

Oggi in fiera a Norimberga. IWA, tanto per esser precisi.

Fiera della caccia/armi/sicurezza.

Gente che si fa fotografare con il fucile nell’atto di colpire chissà quale preda. Patetici coglioni. Non siete né dei novelli Rambo, né decisamente belli da vedere. Smettetela di fare gli idioti e pensate a lavorare.

Non ho pregiudizi sui cacciatori, anzi. Mi è sempre piaciuta l’idea di cacciare un animale per la sopravvivenza, o per il gusto di vederlo poi terminare nel mio piatto. Quello che non posso e non riesco a concepire è la caccia come sport, e a maggior ragione nei confronti di quegli animali (volpi, tassi, rapaci notturni, etc) che non sono assolutamente commestibili, e non lo saranno mai. La caccia per me è un modo di procurarsi del cibo, come lo è l’allevamento o la coltivazione della terra. Solo un po’ più cruento.
Chiaramente fa più pena uccidere un capriolo di un cinghiale puzzolente, ma l’obiettivo deve essere lo stesso. Le pappardelle.

Ammetto di aver mangiato anche i pettirossi, in passato. Che buoni.

Dopo la fiera, giretto per le vie di Norimberga. Città piacevolissima, tipicamente tetesca. Dentro le mura, un piccolo tesoro di viuzze ed edifici storici. Da vedere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...