Menù Pasquale

Pranzo con parenti. Mamma, papà, fratello mangiapane-a-raffica, zio, zia, zio, zia, cugino con morosa. Ah, ovviamente moglie.
Per fortuna che non c’è la zia meganovantenne, che altrimenti avrebbe allietato la giornata con perle di saggezza del tipo “Ti te ciapa fogo e braghesse se te ha un franco in scasea“, oppure cantando canzoncine dal dubbio gusto, come “E poro Andrea… leccheme el cul! E poro Andrea… Pien de piss“.
Menù ricercato:
Antipasto di cose varie masticate e poi servite su crostino.
Crespelle agli asparagi, così così. Moglie: “Buone le crespelle, ho tolto gli asparagi.” Eh?
Risotto coi bruscandoli. Non c’erano bruscandoli.
Gnocchi burro e salvia con ricotta ultra-affumicata. Passo.
Capretto arrotolato con patatine al forno. Buono, solo che le patatine erano impestate di rosmarino e salvia, per coprire l’odore di piedi della teglia, forse?
Spiedo misto (costicine, coniglio, pollastro) con polenta e erbe miste. Ora, lo spiedo è sempre ok, ma perchè così tanto lardo? Grondava tutto di grasso. BEURP
Torta a sorpresa. Una base di pastafrolla (dura inciodada) con sopra una crema non meglio precisata e una mestolata di fragole frullate. La sorpresa? Faceva cagare.
Focaccia con le gocce di cioccolato… Rancida. Uovo di cioccolata, poco e l’ha finito quasi tutto il mangiapane di cui sopra. Amari della casa tipo idraulico liquido, per togliere il sapore della focaccia stantia.
Pagato un botto (non io, sia chiaro). BEURP.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...